Quattro poesie e tre dipinti di Antonio Calbi Penny

Io penso e ti raggiungo
Nella quasi quinta essenza.
Il libro dell’arbitrio
Nel canto dell’eremo.
L’eremo di un ragazzo
Che indica la mano
In un solo passo.

CIECA NUDITA' (2015)

(Cieca nudità, 2015)

Il silenzio del digiuno, il silenzio
Delle parole. Ed e` pesante questa
Notturna aurora che illumina l’addio.
Ma io, vecchio pupazzo, cosa sono?

IL SIGNOR BURATTINO (2015)

(Il signor burattino, 2015)

E` tutto quello che passa. Dall’alba
Ai tramonti che ti serbano il giusto.
E la notte, questa grande magia,
mi attraversa come un guanto velato.

12804717_471326653060200_2390129026681942497_n

(Zefiro, 2014)

Dei rintocchi
Sono ora i miei passi,
e l’anima mia
persa tra mille volutta`.
E` sera.
Ed ogni cosa e` al suo posto.

Antonio Calbi Penny

Annunci
2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...