Premio letterario “L’albero di rose” prima edizione: vincitori e segnalati. Sezione poesia edita, secondo classificato: Anna Maria Curci, “Nuove nomenclature e altre poesie”, L’arcolaio

Flessibilità Ammirami: sono bella e scattante, disse la corda tesa all’infinito. Sinuosa quanto basta, son capace di ogni acrobazia del tempo pieno. Ho attraversato sale e corridoi, indugio in open space, che vanno tanto. Inarcava la schiena, la vezzosa, sfoderava tronconi propulsori. Ammutolii di botto, quando scese lo sguardo su ganasce di cemento.


Premio letterario “L’albero di rose” prima edizione: vincitori e segnalati. Sezione poesia edita, terzo classificato: Francesco M. T. Tarantino, “GETSEMANI o dell’inquietudine”, Marco Saya Edizioni

I No, non andare! Spegnimi la sete e decolora i prati, restringimi l’anima e soffiaci sopra finché ogni cosa si dissolva in mille rivoli e in ogni direzione. Dove sarà il tuo volto quello che ho amato e generato e accompagnato al tempo? Non potrò più rincorrere le tue ali al risveglio di un gemito… Continue Reading


Premio letterario “L’albero di rose” prima edizione: vincitori e segnalati. Sezione poesia edita, segnalazione: Anna Elisa De Gregorio, “Un punto di biacca”, La Vita Felice

Il cerchio interrotto Un punto, come luce, di biacca: goccia per goccia dipinge le lacrime e separa il pittore sul volto di ciascuno. Di un povero ragazzo è il mio pianto, nascosto il viso e scuro, malvestito: non troverò conforto con il tempo, che qui non ha dimora. Allacciato alla croce, sostengo il braccio del… Continue Reading


Premio letterario “L’albero di rose” prima edizione: vincitori e segnalati. Sezione poesia inedita, primo classificato: Onofrio Arpino, “Ritorno”.

RITORNO Vengo a trovarti di maggio senza fiori di cortesia. Non c’è luogo dove trovi più accoglienza il palco degli assenti. Vivrò la festa con i tuoi occhi, i miei sono frantumati tra le stelle. Avresti dovuto vedermi – allora – nel giogo dei cento bovi o quando scortecciavo a nudo l’anima del Maggio. Il… Continue Reading


Premio letterario “L’albero di rose” prima edizione: vincitori e segnalati. Sezione poesia inedita, secondo classificato: Fernando Della Posta, “Matrimonio lucano”.

MATRIMONIO LUCANO L’anello del cerreto al dito dell’agrifoglio. L’unione che si rinnova e che scavalca i valichi delle posterule serrate a raccogliere i suoi figli sparpagliati per il mondo. Ulula alla luna il gallo-lupo a spargere sui monti oscurità a cullare il sole, enfiato come bue.


Premio letterario “L’albero di rose” prima edizione: vincitori e segnalati. Sezione poesia inedita, terzo classificato: Sergio Gallo, “Pinus leucodermis”.

PINUS LEUCODERMIS Non alla vostra folle giostra il mio spirito appartiene ma alle creature del bosco e a quelle d’alta quota: al gufo, al nibbio, al falco al driomio, alla martora, al gatto selvatico al lupo, alla luna, alla notte al vento che spira dal mare al vento che soffia dal monte. Non alla vostra… Continue Reading


Premio letterario “L’albero di rose” prima edizione: vincitori e segnalati. Sezione poesia inedita, segnalazione: Paolo Polvani, “Il pino della ferrovia”.

IL PINO DELLA FERROVIA Lungo la ferrovia, il pino solitario dalla fervida chioma affonda le dita nel sogno di un perimetro di acque. Ubbidisce ai capricci del vento, scompiglia la cornice del cielo. L’alfabeto oscuro delle radici suona una musica segreta. Un brulichio di stelle dentro un silenzio freddo, acuminato, è il mobile sfondo stagionale,… Continue Reading