“Racconto del dolore” poesia di Narda Fattori

narda

 

Non so a che serva raccontare
che mi crescono le unghie e i capelli
e che il dolore è un bottone che devo
passare nell’asola per pudicizia
perché qualcuno non ama i rampicanti
sul tronco teso

quell’altro dolore che si sparpaglia
nero arraffa a destra e a manca
lui non ha pudori neppure freni
inibitori- scorazza con l’innocenza
di un bambino su un campetto
dietro ad un pallone e invece morde
sfrigola strizza e non si pente
non si pente mai e non sa
che cosa sia quel peso sul petto
che toglie il respiro e non vede
l’azzurro del cielo il bianco della neve.

Non serve a raccontare le cuciture
i malfatti rammendi su pensieri
arruffati piume di pettirosso
a gennaio sugli spini delle rose
che sono sfiorite e tutto si sono date
a poche bacche rosse con i semini neri
e agli spini cavalli di Frisia sul gambo
che graffiano gli uomini mentre
il pettirosso vi si appoggia e scruta
attorno per saziare la sua fame.

Nel freddo io resto spaventapasseri
sui seminati di giugno
che già la nebbia cancella in ingrigito
strame .

Narda Fattori

edita in “ Mutare di stato, cambiare di natura, CFR

 

Annunci
5 commenti
  1. Colme, dischiudono quelle cuciture
    spazi estesi e cantucci inaspettati,
    dissetano chi vuole ascoltare.

    Grazie a “La presenza di Erato” per la pubblicazione dei versi pieni di Narda Fattori, da una raccolta che non mi stanco di rileggere.

  2. Narda coglie ben “in re” il dolore e dintorni , rifuggendo da epicedi luttuosi / affliggenti e dando al sentimento quello che si merita : partecipazione e distacco , come è giusto che sia .
    Sempre con stima
    leopoldo attolico –

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...