Mariangela Melato legge “Io sono folle” di Alda Merini

alda

Io sono folle, folle

Io sono folle, folle,
folle di amore per te.
Io gemo di tenerezza
perché sono folle, folle,
perché ti ho perduto.
Stamane il mattino era sì caldo
Che a me dettava questa confusione,
ma io ero malata di tormento
ero malata di tua perdizione.

(da “Vuoto d’amore“)

Annunci
2 commenti
  1. E’ vero : l’amore è comunicazione , ciò che conta è il linguaggio, e’ l’esserci stato . Ci si porta dentro la perdita che risulta comunque un possedere l’essenza dell’altro . Grazie ai poeti !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...