“Non carne” di Sandra Evangelisti

sandra

NON CARNE

La troverai nel greto del fiume
dissolta nell’acqua
tra i sassi e le falde di terra.
Non più carne e ossa.
Vorrebbe svanire,
il corpo confuso
tra aria e rugiada,
le felci e le canne
nel vento del Vespro.
Preghiera:
sarà una preghiera
soltanto.
Il soffio del labbro
sussurra la sera:
“Amore, ritorna.
Lasciarmi qui sola è darmi la morte.”

Teneva il volante
la macchina andava,
scorrevano lacrime amare.
D’un tratto la strada da grigia si è fatta specchiata
e poi luce confusa nel nero più scuro e più folle.
“Chi sono? Non vedo il fossato, né alberi e viali
e piste e segnali. Non vedo.”

Non sa dove andare. Non pensa al percorso
ma solo al destino più oscuro e profondo.
“Non sono più qui. Finalmente. Non sono.”
Usciva di strada, accucciata, appoggiata al volante.
E’ notte, non passa nessuno,
la testa reclina e già non respira.
Di colpo, nemmeno lo schianto.
Negata al cattivo destino.
Sfotuna la colse nel fiore degli anni
poi sempre ed ancora
la sorte le nega un aiuto.

“Che cosa è successo?”- si chiede –
Soffuso un respiro le esce socchiuso
e si spegne.
La assolve, in un ultimo canto si muove.
Ed ora più nulla sospeso.
Rappresa, la vita le esce dal ventre,
si ferma la guarda e poi vola.
E’ libera e canta nel vento
per l’ultima volta sussurra il suo nome:
“Amore se tu lo vorrai, morirò.
Ma voglio fuggire dal mondo con te
non posso restare da sola.
Non voglio.”

Il capo reclino,
il viso più bianco
la Sposa rilascia le mani
le tende nell’ultimo Grido. La Morte.
Ti cerca. Non è più da sola.
“Non voglio restare.
Non posso.”
Un ultimo soffio la accoglie.
La Pace. Era “il volo delle due colombe”
quel verso disteso nel buio che cercava
l’aveva trovato: era carne.
La Carne ed
Il Sangue.
Era vivo?
– Il Percorso –
– non ora,non più –
non sarebbe mai stato lo stesso.
Eppure fingeva che fosse la vita.

Annunci
4 commenti
  1. Ringrazio tutti gli amici AUTORI e COLLABORATORI del blog “La presenza di Erato” per la generosa ospitalità e per lo spazio che mi hanno dedicato. Grazie per il prezioso e costante lavoro dedicato alla poesia, e anche per la Vostra particolare attenzione verso la poesia d’amore che merita di essere riscoperta, rivisitata e valorizzata, particolarmente in questo momento storico di assenza e di dimenticanza di valori umani fondanti e di sentimenti profondi. GRAZIE A TUTTI. Vi seguo costantemente con grande affetto.
    Sandra Evangelisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...