Veniero Scarselli, “L’Universo Parallelo degli Acquatici”, Genesi editore, letto da Narda Fattori

Ho sempre apprezzato la poesia di Scarselli che non fa conto di nessuna moda e di nessun reading; anche nel suo procedere è poematica, forma appena ora tornata di moda ma che questo poeta ha praticato fin dal primo libro ed è giunto ormai al quindicesimo. Vive appartato fra i boschi dell’aretino, ma non pensatelo… Continue Reading


Georg Trakl e il delirio della terz’ultima stagione, di Michele Rossitti

Avvertire nelle membra un eczema pruriginoso di vermi che contagi e marcisca non solo con la crisi dell’Impero austro ungarico ma soprattutto con l’anima abusata e trascini nell’annientamento volontario di sé anche un quadro storico senza sbandierare la protesta politica è la poesia di Georg Trakl. Sbatte il disfacimento visionario e allucinato di forme sfigurate e… Continue Reading


Tre poesie di Cristina Bove

Sono nata a Napoli il 16 settembre 1942, vivo a Roma dal ’63. Ho cominciato da piccolissima a disegnare, a nutrire la passione per la lettura. In seguito mi sono dedicata alla scultura e alla scrittura. Negli ultimi tempi mi esprimo soprattutto in poesia. Mi sento testimone del mio tempo e della mia esistenza. Credo… Continue Reading


A parlar di poesia, di Narda Fattori

  LA POESIA La poesia è essenzialmente trasgressione impeto in tutte le direzioni al di là del tempo e dello spazio degli individui e della società di individui e di valori. Adonis   Capita talvolta di parlare di poesia, di ascoltarla, di leggerla. Le parole non sono mai sole, possono essere scarne , rarefatte, defilate,… Continue Reading