Per ricordare un uomo, un poeta: tre poesie di Gianmario Lucini

AAA_Lu1

 

POESIA DELLA ROSA

Cammini nel sole nuovo dell’estate;
ti vedi camminare corrucciato
fra aliene strade alienato. La vita
– pensi – è scontento che si espia
ruga dopo ruga, pazzia per pazzia
sempre correndo senza nulla fare.

E intanto il profumo di rose da un viale
ti distoglie; lo sguardo sollevi
dal selciato morto, dai rifiuti sparsi
d’una civiltà finita – seguiteranno
altri passi a camminare; ma intanto
il gioco è scoperto, palese l’inganno.

 

L’UOMO PROVVISORIO

E non si cura di se stesso, del suo seme:
lo spegne nel sangue, nella fame,
gli fa suggere l’uranio impoverito,
gli avvelena l’acqua, il pane
– ma vuole protrarre la sua vita oltre il tempo
come a prolungare un tormento…

Sembra giunto alla fine del suo ciclo,
sembra chiudersi il cerchio – non rinnega
tuttavia i millenni d’una brama nera
e senza occhi: ragione
fatta mito di sé, assoluta
fede nel futuro, chiusa
logica di un calcolo glaciale

(non ci sarà altro Dio
all’infuori di lei).

 

LE COSE HANNO UN’ANIMA SINCRONA

Le cose hanno un’anima sincrona
al mio volere, le cose
seguono l’ombra della mia mano e ombre
d’uomini sulla sabbia sono il vento
de mio volere che con impeto e dilaga e svelle
ogni insana fantasia di libertà.

Sulla carta geografica precedo i battaglioni
il loro passo chiodato e il volo
dei miei angeli d’acciaio.

Ho sorpreso me stesso spegnendo il mio sigaro cubano
su quella caccola nera dove sta scritto
Bengasi.

Annunci
13 commenti
  1. Gianmario, poeta “ferreo” e uomo “vero”. E generoso. Non aveva remore ad apprezzare pubblicamente un libro che gli piaceva ed era molto bravo a cogliere anche le sfumature di un testo quando lo recensiva. La sua generosità umana la si coglie anche nelle poesie che ha scritto, sempre “robuste” e capaci di stare sugli eventi, come gli scrissi riguardo a “Vilipendio”, il libro in uscita. In più, la casa editrice che ha fondato e diretto è l’esempio giusto e nobile di come si può e deve servire la poesia oggi. Gianmario era il nostro Ferlinghetti. Ma oggi è ancora tempo di piangere per la persona che è stata tolta ai suoi familiari.

  2. Caro Gianmario, amico discreto e sensibile, creatura speciale in un mondo arido, la tua grande umanità, la tua cultura, la tua opera di artista, il tuo alto senso civile ci accompagneranno sempre. Sei stato una grande persona. Un poeta ed un intellettuale di forte spessore ed un editore onesto e scrupoloso come ce ne sono pochi. Averti conosciuto ed avere pubblicato con la tua casa editrice è una ricchezza che mi accompagnerà per sempre.
    Ciao, amico mio, non ti dimenticherò

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...