Edith Dzieduszycka,”Bambole”, otto prose brevi sulle bambole introdotte dall’autrice

Introduzione Quando le ho scoperte, una certa estate, spaesate e smarrite sulla bancarella di un rigattiere, un giorno di mercato sulla piazza di una città in Francia – , non immaginavo per quali strade mi avrebbero trascinata insieme a loro ! Quante storie mi avrebbero raccontato, come tante mini Shahrazade, queste piccole donne-oggetto venute dal… Continue Reading


Luciana Gravina, Antologia. “Percorsi poetici e pretesti critici (1979-2019)”, onereed, Milano – 2019, nota di Antonio Lotierzo

Montalbano- Pisticci, dopo Buonabitacolo-Torraca, Roma, con periodi a Parigi. Ecco le principali tappe della biografia di Luciana Gravina presentata da Francesco D’Episcopo e Giorgio Linguaglossa in questo variegato, denso ed elegante volume: Percorsi poetici e pretesti critici ( 1979- 2019).  D’Episcopo parla di una  ’vocazione autentica e assoluta’ che l’ha portata ad uno ‘sperimentalismo avido… Continue Reading


Una poesia di Francesco Paolo Intini dedicata a Pier Paolo Pasolini e la testimonianza di Franco Di Carlo sull’ultimo progetto poetico del poeta friulano

  Un omaggio a Pier Paolo Pasolini 11-Punto di passaggio Il mezzobusto annunzia il ritrovamento del Gesù di Mantegna e subito si levano folle di entusiasti. E’ come un sollievo per certuni. Altri, intendo chi l’ama davvero, piange il poeta tragico a cui infine è scoppiato il cuore. La partita è appena iniziata che già… Continue Reading


Due poesie di Francesco Di Giorgio da “La cruna lo spazio il tempo”, Edizioni Progetto Cultura, Roma – 2017, nota di Gino Rago

La cifra estetico-stilistica che subito si impone alla lettura analitica di questo libro poetico è la dualità linguistico-formale con cui si misura Francesco Di Giorgio la cui ricchezza lessicale che sostiene le due sezioni (Nero di luce a specchio, La ballata della figlia della luna) che compongono questo originale lavoro, congedato come La cruna lo… Continue Reading


Tre poesie di Bertold Brecht

  Drammaturgo, regista, poeta, costretto nel 1933 all’esilio dal nazismo, Bertold Brecht (Augusta 1898 – Berlino Est 1956) visse in diversi Paesi europei e negli Stati Uniti senza cessare l’attività di uomo di teatro. Nel 1949 tornò a Berlino per dirigere con Weigel il Berliner Ensemble. I suoi drammi sono apologhi sociali che obbligano allo… Continue Reading