Poeti scelti per il quarto e-Book de ” I Quaderni di Èrato” dal titolo ” Tra i vuoti delle costole”

erato

Visti gli impegni, anticipiamo la pubblicazione dei poeti che faranno parte del quarto e-Book de ” I Quaderni di Erato” che uscirà il 23 dicembre 2014.

Paolo Polvani, Gianfranco Isetta, Patrizia Sardisco, Paolo Ottaviani, Marco G. Maggi, Giovanni Pistoia, Francesco Cagnetta, Luciano Nota, Angela Greco, Michele Rossitti, Giovanni Asmundo, Alessandra Carnovale, Davide Cortese, Cristina Polli, Antonella Taravella, Dante Maffia, Carla De Falco, Alessandro De Santis, Roberto Marzano, Marco Onofrio, Maria Grazia Di Biagio, Cesare Viviani, Lucio Mayoor Tosi, Fabio Lacovara, Abele Longo, Pasquale Vitagliano, Giorgina Busca Gernetti, Leonardo Asso, Federica Galetto, Paolo Ruffilli, Antonella Jacoli, Roberto Taioli, Claudia Brigato, Marco Piliero, Anna Maria Bonfiglio, Maria Antonella D’Agostino, Narda Fattori, Anna Bertini, Giuseppina Amodei, Luigi Paraboschi.

Annunci
18 commenti
  1. C’è una cosa importante che voglio dire.
    Mercoledì pomeriggio, 3 dicembre, Luciano Nota mi ha telefonato per gli ultimi accordi da prendere in vista dell’incontro di domenica 7 a Roma, poi, come spesso accade, la conversazione è scivolata su altri argomenti, siamo passati al fisso, altrimenti rischiavamo di scaricare i cellulari.
    “Abbiamo concluso la selezione dei testi per il quarto e-book” , mi dice, “aiutami a scegliere il titolo”. E comincia a leggermi, prendendoli a caso, alcuni testi. “Senti questa che bella… vediamo chi l’ha mandata…anche questa è splendida, senti che chiusa!” Siamo andati avanti così fino alle 8 di sera. Mi leggeva ogni poesia con passione e coinvolgimento, non badando se la firma in calce fosse un nome noto o mai sentito prima. Questo è il bello, l’epifania di questo e degli e-book precedenti. Tutti nascono per amore, dalla passione verso la poesia, dal desiderio di conoscere nuove voci, senza pregiudizi di sorta. Ci sono molti grandi, grandissimi nomi, che di volta in volta mandano il loro contributo con l’umiltà propria dei grandi, mescolati ai nomi di chi è ancora piccolo, ma crescerà. Questo è un miracolo che solo la poesia può fare.

    • Non avevo dubbi, è un fatto che si percepisce seguendo il blog. Sarà anche un miracolo della poesia, però io credo che questo sia il solo modo per cercare di ristabilire un rapporto autentico tra autori e lettori appassionati: senza mediazioni con le regole del mercato. Per me sono segnali di novità reale destinati ad espandersi, a crescere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...