Nazario Pardini, tre poesie inedite

da “POEMETTI ONIRICI” II VOLO DI ICARO Attratto dai richiami del meriggio volò alto, alto volò toccando cime immense, azzardi che gli umani cercano con l’anima e la mente; ma ci si può bruciare se il volo è troppo arduo, si annullano in abissi senza fine le nostre identità; sperderci oltre la siepe, o in… Continue Reading