Sei poesie inedite di Izabella Teresa Kostka  ispirate al Realismo Terminale

FEMMINILITÀ PERDUTA Ho dimenticato di essere donna ferma al semaforo rosso sullo svincolo di questa vita, sbandata come una macchina tamponata in attesa del pagato pedaggio. Ho messo ogni curva nel rottamaio dell’usato: seni, fianchi, candido ventre allo stoccaggio dei pezzi di ricambio. Femminilità, quella scordata come un bicchiere di vodka svuotato troppo in fretta.… Continue Reading


Izabella Teresa Kostka intervista il poeta Guido Oldani

Un compito emozionante quello di intervistare uno dei personaggi più significativi e importanti della poesia italiana del Novecento: il poeta Guido Oldani, padre del Realismo Terminale, nato nel 1947 a Melegnano in provincia di Milano; per riassumere in poche parole il suo valore artistico, cito testualmente uno stralcio dell’articolo pubblicato su “La mia poesia” (http://www.andrealucani.it/guido-oldani.html):… Continue Reading


I SETTE VIZI CAPITALI di Izabella Teresa Kostka

SUPERBIA Nell’immenso bagliore dell’ignoranza godi dei miraggi di una falsa gloria, respingi e sospingi nell’oblio le api calpestando le operaie e i semplici fuchi. Quanto sei pietosa e quanto buffa seduta sul trono di carta dorata, basta il vento della pura saggezza per demolire quel tuo utopico regno. Ti nutri delle lusinghe dei piccoli Giuda… Continue Reading


Tre poesie inedite di Izabella Teresa Kostka

DEPERIBILI (ispirata alla filosofia del “Realismo terminale “) Quelle tetre giornate di carta vetrata che raschia i residui dell’oleastra coscienza, impregnano la spugna nella nostra mente dissolvendo il nucleo dei sensi di colpa. Vegetiamo come le rotte bambole gettate sulle bancarelle dei mercatini, gli amputati arti sono pezzi di ricambio rigorosamente tassati con imposte e… Continue Reading